A Gaeta lo Yacht Med Festival: niente barriere per i disabili con l’Approdo Paulus

Gaeta apre le frontiere all’accessibilità in mare,garantita a tutti i portatori di disabilità e promuove il progetto dell’Approdo Paulus: un pontile che garantisce ai portatori di handicap di poter salire a bordo di un’imbarcazione. Per tutto il periodo della manifestazione (lo Yacht Med Festival ha inizio il 21 e termina il 29 aprile) l’imbarcazione Sabaudia I, una barca a vela molto speciale accessibile con ascensore, di oltre 12 mt, sarà messa a disposizione e per i circoli velici e sportivi, nonché tutte le associazioni e gli enti del territorio che ne vorranno fare richiesta rimarrà a disposizione.
Il merito di rendere fruibile a tutti il mare è della Camera di Commercio di Latina che grazie all’impegno dell’Approdo Paulus che opera dal 2004 in attività permanenti di mare accessibili per qualsiasi tipologia di portatori di disabilità e sviluppa inclusione sociale, dimostra che con la tenacia e la perseveranza, si può credere negli ideali e ancora, nei nobili obiettivi.
E’ la prima volta in assoluto che, a Gaeta qualsiasi tipologia di disabilità, inclusi anche i disabili in carrozzina, potranno vivere una autentica esperienza di mare in barca lungo la costa e visitare luoghi straordinari ricchi di storia e bellezze naturali quali la Riviera di Ulisse con la possibilità di “timonare”, liberi di muoversi come in qualsiasi altro luogo prevedendo un accessibilità a 360 °per i portatori di handicap in carrozzina.

20120419-142239.jpg

Gaeta, il motoscafo disperso partito da Castellammare di Stabia: a bordo 3 persone

Il My Day è arrivato questa mattina poco dopo le 9: un grosso motoscafo, un Gianetti di 15 metri stava imbarcando acqua a sei miglia dal porto di Gaeta, diretto a Viareggio e proveniente da Castellammare di Stabia. A bordo con lo skipper una coppia di anziani coniugi di Pompei che risultano per il momento ancora dispersi. Una delle tre persone sarebbe stata trovata.