Camorra, arrestato Mariano Abete, tra i 5 boss protagonisti della faida di Scampia

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato Mariano Abete, ricercato, ritenuto dagli inquirenti uno dei 5 boss protagonisti della faida di camorra di Scampia.Abete e’ stato “scovato” in un nascondiglio ricavato tra 2 pareti al quale si accedeva tramite una parete mobile con apertura azionata a telecomando nella casa della madre.

LAVEZZI, UN’ALTRA RAPINA: LADRI IN CASA A BUENOS AIRES. IL POCHO E YANINA GIÀ PARTITI

Non c’è pace per il povero Pocho Lavezzi: stavolta i ladri sono entrati in casa, a Pilar di Buenos Aires. Avrebbero aggirato le guardie giurate e, una volta nell’abitazione di Lavezzi avrebbero portato via una cassaforte che conteneva di sicuro dei soldi ma non se ne conosce l’entità. E poi elettrodomestici ed oggetti di valore. Il furto sarebbe stato commesso di mattina intorno a mezzogiorno: una stranezza come ha denunciato il papà di Yanina ai giornali argentini perché lui aveva lasciato l’abitazione che Lavezzi condivide con sua figlia solo per qualche ora in pieno giorno e nessuno ha visto nulla. Periodo sfortunato per il calciatore argentino: ha lasciato il Napoli per il Paris Saint Germain ma ha giocato poco a causa di due infortuni e fino all’altro giorno era proprio a Buenos Aires a casa sua, per curare i postumi di un problema agli adduttori.

20121018-082712.jpg

Scampia, lo Stato mostra i muscoli. Carabinieri e Polizia contro lo spaccio di droga

Una dimostrazione di forza nelle zone dello spaccio, nelle piazze dove i drogati fanno la fila per comprare la roba e la camorra ingrassa: centinaia fra Carabinieri e Poliziotti, con gli elicotteri e le unità cinofile hanno fatto un’operazione nelle zone dove più forte è la pressione della criminalità,
nei quartieri di Secondigliano e Scampia, in particolare all’interno dei complessi di edilizia popolare delle “case celesti“, “vela celeste”, “comparto H” e via “Vanella Grassi”.
Tantissime le perquisizioni per trovare armi e droga, inoltre con l’aiuto dei Vigili del Fuoco e dell’ASIA, sono stati abbattuti tutti gli ostacoli eretti per facilitare lo spaccio o ritardare l’intervento della forze dell’Ordine (cancellate, barriere metalliche, addirittura filo spinato) ma anche campanelli funzionanti a distanza e telecamere installate per verificare da lontano la presenza di personaggi “sospetti”.
Sono stati arrestati 4 pregiudicati, uno per spaccio di droga, uno per evasione dagli arresti domiciliari, il terzo per aver fornito false generalità e l’altro per detenzione di munizioni da guerra.

20120731-200507.jpg

20120731-200514.jpg

Trenta anni fa vennero uccisi il vice questore Ammaturo e l’agente Paola. Oggi il Premio a loro dedicato

Il 15 luglio di 30 anni fa il vice questore Antonio Ammaturo, capo della squadra Mobile di Napoli e l’Agente Pasquale Paola vennero uccisi dai terroristi in piazza Nicola Amore. oggi con una cerimonia e con l’istituzione di un premio sono stati ricordati dai familiari, dal sindaco Luigi De Magistris e dal Questore Luigi Merolla, che hanno depositato due corone sul luogo della strage. Anche a Vico Equense si è svolta una cerimonia, con i familiari dell’agente Paola.

È morto Amato Lamberti, il fondatore dell’Osservatorio sulla Camorra

È scomparso Amato Lamberti il fondatore dell’Osservatorio sulla Camorra, primo organico strumento per la raccolta di dati sul fenomeno della criminalità campana. Salernitano, era stato tra i fondatori dei Verdi nella regione e presidente della Provincia per quasi 10 anni. Politico atipico e ben distante dalla ” casta” rifuggiva ogni privilegio. Con lui scompare un pezzo di storia moderna di Napoli.

Napoli e la sfogliatella: riccia o frolla? Successo per il primo flash mob

Riccia o frolla? Il dilemma per una scelta difficile a proposito del dolce tipico napoletano serpeggiava sul web, in particolare su Twitter e Facebook, da qualche settimana. A porsi il problema per primo Claudio Velardi, spin doctor, esperto di comunicazione, amante della frolla. Una singolare disfida subito accettata dai sostenitori della riccia, così a colpi di citazioni e di pensieri golosi si è andati avanti fino alla decisione di fare uno “sfogliamob” ovvero un flash mob della sfogliatella, il primo, gestito in Rete. Ovviamente a Napoli, dove la sfogliatella ha casa, all’angolo della strada dove la ricetta del delizioso dolce trovò collocazione quando le suore di via dei
Tribunali la cedettero al pasticciere Pasquale Pintauro. Almeno 100 persone sono intervenute facendo crocchiare le gustose sfogliatelle ricce sotto i loro denti o assaporando una frolla dal gusto pieno e tondo. Per la cronaca avrebbe vinto la riccia ma giá si parla di brogli e di ricorsi e si prepara una seconda edizione invernale.

20120617-120307.jpg

Calcio, Ezequiel Pocho Lavezzi in Argentina si rilassa con Yanina mentre impazza il calcio mercato

Ezequiel Lavezzi, il Pocho, il calciatore più amato dai napoletani si rilassa in Argentina con la fidanzata Yanina ed il figlio Tomas, come lui stesso ha scritto su Twitter. Lavezzi nella foto postata dalla fidanzata appare rilassato e sorridente, lontano dai clamori del calciomercato che lo vogliono ogni giorno in partenza da Napoli con destinazione Inter, Parisi Saint Germain, o in Inghilterra o in Russia, mentre i tifosi sperano che rimanga al Napoli dove ha occupato un bel pezzo del vuoto lasciato da Maradona. Il Pocho è felice perchè finalmente è con il figlio, il piccolo Tomas che non vedeva da alcuni mesi.

20120526-084129.jpg
Questa foto è stata pubblicata da Yanina su Twitter