Napoli, anziano ex contrabbandiere nascondeva 5 milioni 537 mila euro nell’intercapedine dei muri di casa

Un tesoro nascosto nel muro : cinque milioni 537 mila euro in banconote da 500, che ieri mattina sono state ritrovate e sequestrate dagli uomini della Dia, la Direzione Investigativa Antimafia di Napoli, coordinati dal Capocentro  della Dia di Napoli Maurizio Vallone. A nasconderli un vecchio contrabbandiere, Mario Potenza, 83 anni,che, secondo i racconti di pentiti del calibro di Salvatore Lo Russo avrebbe cambiato attività, passando dal traffico di bionde all’usura. I soldi erano divisi in pacchetti avvolti nei fogli di giornale e nascostiall’interno di un’intercapedine ricavata nei muri della cucina, della camera da letto, coperti dalle piastrelle o dal parato. Tanti di quei soldi che gli investigatori hanno dovuto utilizzare una macchinetta contasoldi per poterli contare. Troppi soldi per un uomo anziano deve aver pensato suo figlio e, fatto davvero singolare, hanno spiegato gli investigatori, aveva deciso di sostituire le banconote con delle fotocopie per evitare che il papà spendesse tutti i soldi! E quando c’è stato l’intervento del personale della Dia hanno trovato alcuni muri quasi abbattuti per fare la sostituzione del denaro. All’interno dell’abitazione sono stati trovati anche assegni per 284 mila euro, annotazioni e materiale contabile ritenuto interessante dagli investigatori.