Mondiali, le lacrime di Quagliarella, quelle dei tifosi e dei venditori di vuvuzelas

Vedere Fabio Quagliarella disteso per terra a piangere come un bambino, con le mani in faccia, dopo aver fatto un goal, dopo che se ne è visto annullare un gol per un fuorigioco discutibile e un altro anche se la palla era dentro, eccome, fa male. Fa molto male. Forse lui, con Pirlo entrato in campo per cercare di evitare il tracollo con la Slovacchia, Continua a leggere

Mondiale, la vittoria dell’Argentina festeggiata con la nuova statuetta di Maradona e le vuvuzelas

Maradona e il nuovo look

 La vittoria sulla Grecia per 2-0  stata festeggiata a Napoli quasi come se si trattasse dell’Italia, per l’Argentina si sono sentite persino le “vuvuzzelle” come chiamano qui le vuvuzelas….E Diego è di nuovo santo: stavolta sul presepe indossa l’abito grigio, quello un po’ da matrimonio neomelodico, ma al pallone al piede non rinuncia. L’opera è di Genny Di Virgilio, giovane artista del presepe napoletano che ha pensato bene di mettere anche il pizzetto grigio al mito del calcio

Maradona e il nuovo look

maradona

 

L’Argentina, il tifo per Maradona e le vuvuzelas di Napoli. Qui si festeggia Diego

Maradona ha vinto, viva Maradona: il tifo per el pibe de oro a Napoli non ha mai avuto fine ed anche ieri gli irriducibili pro Diego hanno potuto festeggiare. L’orario – quello del pranzo – non era dei migliori ma per gli amici del Te Diegum, sacerdoti del culto del tempo che fu, seguaci del divo Maradona, non si sono arresi. Si tratta i professionisti di calibro: Vincenzo Siniscalchi, Oscar Nicolaus, Claudio Botti…Tutti felici per l’Argentina. Ma se dovessimo arrivare  – evviva! – in finale questi italiani continueranno a tifare Maradona?