Vallo della Lucania, arrestato ex direttore delle Poste: nel 2001 uccise Carmine Novelli per svuotare il suo conto

 I carabinieri di Vallo della Lucania hanno arrestato Pasquale Cammarosano, 50 anni, direttore dell’Ufficio Postale di Massa di Vallo fino all’ottobre del 2009 con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Avrebbe ucciso nel 2001 Carmine Novelli, un pensionato di 58 anni, trovato incaprettato con mani e piedi legati dietro la schiena con una corda. Il cadavere era sul ciglio di una strada di Moio della Civitella nel Cilento. Un delitto dalle modalità camorristiche ma Carmine Novelli con la camorra non aveva nulla a che fare. Nell’ottobre del 2009 Cammarosano venne arrestato per aver sottratto i conti postali ad ignari cittadini, fra i conti anch quello del pensionato: 142 milioni di vechie lire. Così sono partite le indagini coordinate dalla Procura di Vallo. I carabinieri del Ris hanno esaminato tutti i reperti: ad incastrare l’ex direttore dell’Ufficio postale le impronte lasciate sui sacchi di plastica utilizzati per nascondere il cadavere