Rapine in villa a Bacoli e Poggiomarino: picchiate ed immobilizzate le vittime fra i quali dei bambini

È accaduto a nord e a sud di Napoli, a Bacoli, zona flegrea e a Poggiomarino. In tutti e due i casi i rapinatori sono entrati nell’abitazione, hanno preso in ostaggio i proprietari e le loro famiglie, li hanno picchiati ( a Poggiomarino hanno fatto sdraiare tre ragazzini fra i 10 e i 15 anni e gli hanno puntato le pistole alla testa) E li hanno derubati. A Bacoli i carabinieri hanno fermato un albanese di 21 anni, Ceni Drilon che vive a Caivano. Dopo aver effettuato alcuni riscontri, i militari dell’arma hanno sottoposto in visione alle vittime varie fotografie di personaggi dell’est europeo, dediti a questo tipo di crimine, e il 21enne è stato formalmente riconosciuto. A Poggiomarino indagano i carabinieri ma i ragazzini e i loro genitori tenuti in ostaggio la notte scorsa sono ancora sotto choc. I familiari ci hanno contattati per chiederci di mettere in luce questo fenomeno che si sta radicando anche al sud, anche in provincia di Napoli. Fenomeno fino a qualche tempo fa abbastanza raro.