Camorra, clan dei Casalesi: 57 arresti e beni sotto sequestro per centinaia di milioni di euro

I carabinieri del Ros con i colleghi del Comando Provinciale di Caserta, poliziotti e finanzieri hanno arrestato 57 persone fra le provincie di Caserta, Napoli, Frosinone, Modena, Reggio Emilia, Catania: sono accusare a vario titolo di essere collegate al clan dei Casalesi. L’inchiesta riguarda il gioco d’azzardo e l’operazione é stata coordinata dai magistrati della Direzione distrettuale Antimafia di Napoli. Centinaia di milioni di euro il valore dei beni messi sotto sequestro.

Strage di Capaci, 8 arresti e perquisizioni in varie cittá

STRAGE DI CAPACI: ARRESTI E PERQUISIZIONI IN CORSO AD OPERA DELLA
DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA DI CALTANISSETTA IN ESECUZIONE DI OTTO PROVVEDIMENTI CAUTELARI EMESSI DAL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI, SU RICHIESTA DELLA DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA DIRETTA DAL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA SERGIO LARI.
RICOSTRUITA IN MANIERA COMPIUTA LA FASE DELIBERATIVA, PREPARATORIA ED ESECUTIVA DELLA STRAGE DI CAPACI DALLA PROCURA DISTRETTUALE NISSENA MALGRADO IL LUNGO TEMPO TRASCORSO DAL 23 MAGGIO 1992.
SQUARCIATO IL VELO D’OMBRA NEL QUALE ERANO RIMASTI ALCUNI PERSONAGGI, MAI PRIMA D’ORA SFIORATI DALLE INCHIESTE SULL’ECCIDIO DI CAPACI.-

Camorra, arrestati dai Carabinieri presunti affiliati al clan di Casalesi. Nell’inchiesta anche un militare dell’Arma

Tenevano i commercianti sotto scacco e pretendevano di riscuotere il pizzo almeno tre volte l’anno, a Natale, Pasqua e Ferragosto: sono finiti in carcere in 15 per l’operazione Titano2. I carabinieri di Caserta coordinati dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti per lo piú di presunti affiliati al clan dei Casalesi, gruppo Schiavone. Fra i destinatari dell’ordinanza anche un sottufficiale dell’Arma in servizio presso la Procura che avrebbe favorito un imprenditore che partecipava ad una gara d’appalto.