Patto mafia – clan dei Casalesi: 6 anni al fratello di Totò Riina, assolto Nicola Schiavone, figlio del boss chiamato Sandokan

Si è concluso a Santa Maria Capua Vetere il processo di primo grado per il processo al cartello mafia – clan dei Casalesi, alleati per la gestione del mercato ortofrutticolo e dei trasporti su gomma in mezz’Italia. Quindici le persone alla sbarra, 9 le condanne e 6 le assoluzioni. E’ stato condannato a sei anni di carcere Gaetano Riina, fratello di Totò, il “capo dei capi” di Cosa Nostra; Francesco Schiavone ,il cugino omonimo di “Sandokan”, è stato condannato a 12 anni e 9 mesi e suo figlio Paolo a 10 anni e 3 mesi. Assolto Nicola Schiavone, figlio del boss Francesco, detto “Sandokan”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *