RIFIUTI NOCIVI, SI SCAVA A CASAL DI PRINCIPE: UN NUOVO PENTITO DOPO LE CONFESSIONI DI CARMINE SCHIAVONE

Già dalle prime ore dell’alba i Carabinieri di Caserta hanno recintato la zona dove scavare per cercare i rifiuti nocivi che vi sarebbero stati interrati. Non siamo lontani dallo stadio di Casal di Principe, nella zona indicata già da tempo dal pentito Carmine Schiavone e, ultimamente, da un neo collaboratore di giustizia che sta indicando ai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia, in particolare al dottor Giovanni Conso , dove scavare. Con i carabinieri i Vigili del Fuoco con lo speciale Nucleo NBCR, l’Arpac di Napoli e l’Asl di Caserta. Il ritrovamento di rifiuti nocivi – che non é una novità da queste parti, riporterebbe l’obiettivo su questa terra martoriata e avvelenata da imprenditori senza scrupoli di tutta Italia che per risparmiare sullo smaltimento si sono serviti della camorra.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “RIFIUTI NOCIVI, SI SCAVA A CASAL DI PRINCIPE: UN NUOVO PENTITO DOPO LE CONFESSIONI DI CARMINE SCHIAVONE

  1. PERCHÉ’ NON …AFFIANCANO..LE FORZE DELL’ORDINE..COI..VARI..CONDANNATI.. E RESPONSABILI DI QUESTE..NEFANDEZZE….SAREBBE UN ..LATO DEI SERVIZI SOCIALI CUI POTREBBERO ESSERE SOTTOPOSTI!!!!!!!!

  2. E adesso chi paga i lavori di scavo e di bonifica?
    Ovviamente noi. Non sarebbe il caso di farli tirar fuori da quel ladro di Bassolini, Iervolini e De Magistris che sapevano ma hanno taciuto prendendo soldi di tangenti?
    Noi italiani siamo proprio dei coglioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *