Napoli sequestrati beni a due pregiudicati: caffetterie e bar a Napoli e a Firenze, appartamenti ed attività per 15 milioni di euro

Una serie di bar nel centro di Napoli e a Firenze, appartamenti, attività commerciali per untotale di 15 milioni di euro. Sono stati messi sotto sequestro dai  poliziotti del commissariato Vasto Arenaccia id Napoli, che hannoe seguito quanto disposto, ai sensi della normativa antimafia, dal Tribunale di Napoli – Sezione Misure di Prevenzione nei confronti di Carmine  D’Ario, 45 anni, e della suocera Concetta Vitucci, 64 anni. Carmine D’Ario ha numerosi precedenti penali ed è stato più volte indagato per aver partecipato ad un’organizzazione dedita al traffico internazionale di droga il cui capo sarebbe stato Vincenzo Timpano,  legato alla malavita organizzata calabrese. Nel 2007 rimase gravemente ferito in un agguato.  La suocera, Concetta Vitucci, ha numerosi precedenti per violazione della legge sulle armi, contravvando e usura. Fra i beni intestati il complesso alberghiero  “Tourist Hotel”, in via Silvio Spaventa, a Napoli, il Caffè la Nuit sullungomare Nazario Sauro e la gelateria Caffè Bonetti in piazza Pitti a Firenze nonchè numerosi appartamenti ed attività commerciale per un totale di 15 milioni di euro.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *