Camorra, Miano: per la droga ucciso un ragazzino, era un pusher degli scissionisti

Un ragazzino che non aveva ancora 18 anni è stato ucciso a Napoli, nel quartiere Miano. Il giovane sarebbe stato un pusher, uno spacciatore di droga. L’omicidio sarebbe avvenuto nell’ambito della spartizione delle piazze di spaccio dei cosiddetti Scissionisti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *