Casalesi: confiscata la villa di Nicola Schiavone, hi-tech e mobili firmati, era classificata abitazione popolare

Ancora guai per la famiglia del boss dei Casalesi : i finanzieri del Comando provinciale di Napoli hanno confiscato la villa dove viveva Nicola Schiavone, il primo dei figli di Sandokan a finire in manette. Un’abitazione classificata come popolare anche se si tratta di una casa lussuosa, di 300 metri quadri,iper tecnologica e piena di mobili costosi e di qualità. da un monitor in un enorme salone dall’interno si poteva controllare la situazione all’esterno della casa con una serie di telecamere. Molto mobili e divani di design, griffatissimi. Il bagno ricoperto da mosaici. Tutto un po’ barocco. Questione di gusto, ovviamente…

20120504-173807.jpg

20120504-173821.jpg

20120504-173828.jpg

20120504-173843.jpg

20120504-173855.jpg

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *