Camorra, Caserta: maxi operazione contro il clan Belforte. 44 arresti

44 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di presunti esponenti del clan Belforte di Marcianise: è il risultato di una maxi operazione congiunta di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza di Caserta, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.
Le indagini, scaturite dal sequestro della contabilità e degli elenchi di imprenditori estorti e affiliati, hanno permesso di ricostruire l’organigramma, le attività illecite ed il modus operandi della pericolosa organizzazione camorristica, tanto potente da indurre gli stessi “casalesi”, nel corso degli anni ’90, a concludere con i Belforte un patto di non belligeranza per la spartizione dei proventi delle attività estorsive nel comprensorio di Caserta, Marcianise e nelle zone vicine al capoluogo.
Di assoluto rilievo il ruolo assunto negli ultimi anni dalle mogli dei presunti capi del clan, condannati a lunghe pene detentive e reclusi in regime di 41 bis, che avevano assunto la reggenza dell’organizzazione, gestendo anche la cassa comune. Contestualmente, si sta eseguendo, in varie provincie del centro e sud Italia, un decreto di sequestro preventivo di beni mobili ed immobili, per un valore di oltre 10 milioni di euro e di oltre 250 rapporti bancari.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *