Napoli e la Lega, la pizza Magna Lega, e sul presepe Bossi che se ne va

Orgoglio napoletano e vergogna leghista: poteva passare inosservata questa Lega ladrona? Come è stata ribattezzata dopo la bufera giudiziaria che ha travolto i vertici del movimento e il suo tesoriere: ovviamente tutto da provare. Ed ecco le iniziative: si va dalla pizzeria di Gino Sorbillo, dove è nata la pizza Magna Lega e dove i leghisti non sono graditi e se vogliono mangiare la pizza devono pagare 10 euro in più come rimborso nei confronti dei napoletani. Questi soldi serviranno – ha detto Sorbillo- anche a finanziare le spese legali della mega causa contro gli sprechi e le ruberie leghiste. E poi non poteva mancare il pastore di Bossi sul presepe napoletano: stavolta Genny Di Virgilio, l’autore della statuetta, gli ha fatto le valige…

20120410-215203.jpg