Ventimiglia, sciolto il comune per infiltrazioni mafiose. Lo l’ha deciso il Consiglio dei Ministri

Troppi episodi sospetti: incendi, attentati…Troppe inchieste sulla presenza di personaggi legati alle mafia d’Italia. E oggi il Consiglio dei Ministri su proposta della titolare dell’Interno Anna Maria Cancellieri ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Ventimiglia, perché sono state riscontrate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata. Nel giugno scorso il sindaco di Ventimiglia si era dimesso per cercare di evitare lo,scioglimento. Circa un anno fa anche il comune di Bordighera era stato sciolto per infiltrazioni mafiose

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page