Napoli, omicidio a Melito:ucciso Patrizio Serrao. In corso una faida interna agli scissionisti

Un altro agguato a Melito dopo il ritrovamento di due persone carbonizzate: è stato ucciso Patrizio Serrao, di 52 anni. Un omicidio che secondo i carabinieri che stanno indagando anche sul duplice omicidio dell’altro giorno, sarebbe avvenuto per la faida in atto all’interno al gruppo di camorra degli Scissionisti della zona a Nord di Napoli. Un gruppo che fu protagonista alcuni anni fa di una sanguinosa guerra con decine di omicidi, che vide proprio gli Scissionisti prevalere sul clan Di Lauro. Serrao la notte scorsa stava tornando a casa, in Via Umbria, quando è stato affrontato ed ucciso da sconosciuti. L’altro giorno due persone erano state trovate dai carabinieri all’interno di un’auto in fiamme. Si tratterebbe – ma lo stabilirà con certezza l’esame del DNA- di due narcos legati proprio agli Scissionisti. Dopo i numerosi arresti che hanno decapitato il clan che gestisce numerose piazze di spaccio nella zona a nord di Napoli con ogni probabilità -spiegano gli inquirenti- è in atto una guerra all’interno del gruppo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Napoli, omicidio a Melito:ucciso Patrizio Serrao. In corso una faida interna agli scissionisti

  1. Credo che per rrpluiie questo paese marcio in ogni strato sociale, un diluvio universale della durata di un anno senza sosta, sarebbe comunque sempre troppo poco!!!

I Commenti sono chiusi.