Camorra, preso Domenico Antonio Pagano, latitante, cognato del boss Raffaele Amato, ‘o spagnolo

I poliziotti della Squadra Mobile di Napoli guidati da Vittorio Pisani lo hanno arrestato in una casa a Cicciano: è lì che Domenico Antonio Pagano, fratello di Cesare, boss degli scissionisti, e cognato di ‘O Lello, Raffaele Amato, capo del clan, si nascondeva. Era ospite di una coppia  la cui posizione è al vaglio dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia che coordinano le indagini sugli Scissionisti. Protagonista con il fratello ed il cognato della sanguinosa stagione della guerra per la droga fra fazioni criminali a nord di Napoli, Pagano era latitante dalla primavera del 2009.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page