Calcio, Cavani entra nella storia del Napoli e …partecipa al Chiambretti Night

Una tripletta per battere la Sampdoria e consolidare la testa della classifica dei cannonieri di quest’anno di grazie per gli azzurri di Mazzarri: ecco Edinson Cavani, el matador. Forse gli ha portato fortuna la statuetta che genny Di Virgilio gli ha portato fino a casa, forse è semplicemnete bravissimo ed ha compagni eccezionali come il generoso Pocho Lavezzi e Marechiaro Hamsik. Prossimamente sarà al Chiambretti Night come annunciato in un divertente video pubblicitario.

Camorra, agguato a san Giorgio: uccise due persone il loro obiettivo, Formicola, ed Enzo Liguori, una persona perbene che li aveva visti

L’obiettivo dei killer era un uomo, Formicola, con qualche vecchio precedente penale: dopo averlo ammazzato sono tornati indietro ed hanno ucciso Enzo Liguori, meccanico, una persona perbene che ha avuto il solo torto di averli visti. Liguori è il papà di Mary, una collega del Mattino: la giornalista ha saputo quanto accaduto mentre era sul luogo del delitto, dove era stata inviata per fare il suo lavoro di cronista.

Botti killer, Capodanno di sangue: Nello Renella, 15 anni, è morto nell’ospedale di Caserta

Era nella piazza del  paese, Santa Maria a Cancello con i suoi amici, ragazzini come lui, intento a far esplodere alcuni petardi di tipo Zeus ma qualcosa è andato storto: il gruppetto di giovanissimi ha messo un gruppo di petardiinsieme nella fontana di pietra e li ha fatti esplodere. Con i botti è esplosa in mille pezzi anche la fontana, alcune parti hanno colpito Nello alla testa, ferendolo mortalmente. Portato subito a Caserta, in ospedale, il 15 enne ha resistito fino ad ieri, poi è morto.

Napoli, rapina finita nel sangue: feriti 2 giovanissimi malviventi. Uno è il fratello del ragazzino ucciso perchè non voleva diventare camorrista

Un baby rapinatore è in fin di vita, l’altro ferito:è accaduto a Napoli, in via Cirillo. Obiettivo dei giovanissimi malviventi una tabaccheria: secondo la ricostruzione della polizia i due entrano, pistole in pugno ma il cane del titolare abbaia. Uno dei rapinatori gli spara poi rivolge la pistola contro il titolare e un avventore che però è un poliziotto in borghese. Preme il grilletto ma l’arma si inceppa, quella del poliziotto no e i giovani vengono feriti entrambi. Uno viene ricoverato in coma in ospedale: ha 17 anni soltanto e si chiama Christian F. Suo padre Antonio era morto durante una rapina nelle fogne, colpito durante la fuga da un carabiniere e suo fratello Ciro, pure lui minorenne, venne ucciso perchè aveva detto no ad entrare nelle file della camorra. Venne accusato di aver ordinato quell’omicidio Ettore Bosti, figlio dI Patrizio.