MANETTE A CHIESA PER TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI: DOPO LO SCANDALO CAMPANIA QUELLO LOMBARDO

In soli 7 mesi il Comune di Rho sarebeb stato truffato soltanto per la raccolta di terre di spazzamento per 91 tonnellate di rifiuti che sono state illecitamente addebitate. E’ solo una delle pagine dell’inchiesta Rewind dei carabinieri del Noe che ha portato in carcere, fra gli altri, anche Mario Chiesa per tangenti. Eppure sembra tutto già visto: nell’inchiesta soprannominata Monnezzopoli in Campania. Rifiuti speciali scaricati a prezzi più bassi, nessun controllo del peso e della uqalità di quanto veniva sversato, tangenti, documenti fasulli….La radiografia di uno sfascio che in Campania ha poi portato alla crisi rifiuti. Dal punto di vista giudiziario, purtroppo, tutto già visto.

L'APPELLO DEL VESCOVO DI ISCHIA FILIPPO STROFALDI A SOSPENDERE LE DEMOLIZIONI DEGLI ABUSI EDILIZI

Il Vescovo di Ischia monsignor Filippo Strofaldi lancia il suo appello affinchè venga sospeso il piano di demolizioni avviato ieri a ischia con l’abbattimento dei primi abusi (sarebbero alcune centinaia gli abbattimenti previsti): “Alziamo la nostra voce accorata, ha detto Strofaldi, perchè la demolizione di case abusive, ma si tratta spesso di ‘prime case’, venga sospesa in attesa anche del Piano Case proposto dal governo e di cui si ha soltanto l’annuncio ma non ancora i contenuti”.
Occorrono legalità e giustizia, ha spiegato il vescovo che sull’isola è molto amato, ma bisogna ricordare i diritti fondamentali delel famiglie e delle persone ad avera una casa, un lavoro, servizi. Diritti troppo spesso negati”

GUIDO LONGO E' IL NUOVO QUESTORE DI CASERTA. DOMANI SI INSEDIA ALLA PRESENZA DI MANGANELLI. PRENDE IL POSTO DI CARMELO CASABONA

Guido Longo da domani è il nuovo Questore di Caserta: al suo insediamento ci sarà il Capo della Polizia Antonio Manganelli. Longo prende il posto di Carmelo Casabona. L’incontro è previsto per domani alle 10. Il capo della Polizia proseguirà, poi, per Napoli dove è in pogramma la cerimonia dell’insediamento del nuovo questore. Guido Longo, che subentra a Carmelo Casabona, già insediatosi al vertice della Questura di Reggio Calabria, è stato, tra l’altro, capo della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli e contribuì alla cattura di Francesco Schiavone, detto “Sandokan”, allora capo del clan dei Casalesi, la camorra della provincia di Caserta al carcere duro ormai da anni.

RISSA FRA STRANIERI A BOTTIGLIATE SEDATA DALLA POLIZIA. ARRESTATI UN UCRAINO, UN MOLDAVO E UN RUSSO

Maxi rissa al corso Arnaldo Lucci davanti all’ingresso della Circumvesuviana: i poliziotti hanno visto delel persone che, bottiglie in mano, litigavano e si picchiavano. Sono intervenuti ed hanno arrestato 3 persone: Sergio RUSNAK, 25enne ucraino, Giorgio GIORGIO, 29enne moldavo e Sergio PLASUK, 25enne russo, perché responsabili, in concorso tra loro, del reato di rissa aggravata. I tre, inoltre dovranno anche rispondere della violazione ai sensi della vigente legge sugli stranieri. Altre due persone cinvolte nella rissa sono riuscite a fuggire. I tre sono stati processati per direttissima.

DROGA, ZONA MERCATO: MARITO E MOGLIE SPACCIATORI ARRESTATI DAI FALCHI. SEQUESTRATA MARIJUANA, BILANCINO E UNA PISTOLA

In casa loro hanno sequestrato alcune bustine di marjuana pronte per essere vendute, altra droga per oltre 700 grammi e strumenti adatti a confezionare la droga. Bruno PALAZZO, 41 enne e la moglie Nunzia DE LUCA di 37 anni, sono stati arrestati dagli agenti dei “Falchi” della Squadra Mobile di Napoli spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di arma da sparo con relativo munizionamento. La donna -secondo la polizia- era intenta proprio a confezionare le dosi. Nella camera da letto, tra gli abiti di PALAZZO custoditi nell’armadio, i Falchi hanno sequestrato una pistola semiautomatica cal.7,65. Nel corso della perquisizione gli agenti hanno anche notato e sequestrato un ricevitore di una telecamera collegato alla TV che trasmetteva le immagini filmate alla porta d’ingresso. Bruno Palazzo è stato portato nel carcere di Poggioreale, sua moglie, incinta al 5. mese di gravidanza, ha ottenuto il eneficio degli arresti domciliari.

CONTRABBANDO, AVERSA: ANCORA SEQUESTRI DI SIGARETTE DELLA GUARDIA DI FINANZA

Ancora sigarette di contrabbando provenienti dall’est, in particolare dalla Polonia: i Baschi Verdi del Gruppo di Aversa, hanno fermato un’autovettura con targa straniera perchè insospettiti dall’assetto troppo basso: nonostante sembrasse tutto regolare i finanzieri hanno individuato un serbatoio extra, all’interno del quale erano nascosti 50 chili di sigarette introdotte illegalmente in Italia.Per i due stranieri è scattato l’arresto.