OTTO MINORI A RISCHIO IMPARENTATI CON IL PRESUNTO PEDOFILO PASQUALE MODESTINO E CON LA SUA CONVIVENTE SONO STATI AFFIDATI AI SERVIZI SOCIALI

I poliziotti della sezione Minori della Squadra mobile di Napoli con agenti della polizia municipale di Napoli e personale dei servizi sociali di Caivano hanno individuato nell’ambito familiare di Pasquale Modestino, accusato di aver abusato di un bimbo di dodici anni e della sua convivente, otto minori a rischio, che pertanto versano nelle Condizioni previste dall’art. 403c.c. : ” minore moralmente abbandonato e sottoposto alla potestà di soggetti immorali, incapaci di provvedere all’educazione”.