CICCIANO DI NOLA, ARRESTATO UN PEDOFILO CHE AVEVA ABUSATO DI UN BIMBO DI 7 ANNI RUMENO

I carabinieri di Cicciano hanno arrestato Aniello Gradito, 28 anni, di San Gennaro Vesuviano accusato di aver compiuto il 23 febbraio passato atti sessuali violenti nei confronti di un bambino rumeno di otto anni, in quel momento affidato ad una sorellina di poco più grande, ed in presenza di quest’ultima. E’ stato oggi condotto presso il carcere di Poggioreale.
Il fatto è avvenuto in un contesto di degrado, ed approfittando del fatto che i genitori del bimbo, dovendo svolgere attività lavorative ambulanti, lasciavano per l’intera giornata i figli all’interno di un cortile condominiale, affidati alla cura dei vicini, uno dei quali, unico adulto presente, era proprio il Gradito.
L’indagine, spiega una nota della Procura di Nola, eseguita con grande professionalità dai CC della Stazione di Cicciano, comandati dal m.llo Amoruso e sotto il coordinamento di quest’Ufficio, ha consentito di raccogliere – con l’ausilio di accurati presidi psicologici – tanto le dichiarazioni della parti offesa che quella di testi presenti al fatto, anch’essi di età infantile; nonché altre supporti probatori dei quali è in corso lo sviluppo.

Le indagini in corso consentiranno di verificare se – come da alcuni spunti appare verosimile – la violenza sopra descritta non sia che l’ultimo episodio di una condotta che purtroppo è risalente nel tempo, e che, nota a più persone, non è mai stata prima oggetto di denunce, e nemmeno ha indotto i familiari dei minori alle necessarie precauzioni.

Nola, 27 febbraio 2009